Del perché apro un foodblog

Un po’ di tempo fa ho intervistato per Grazia Francesca Barberini. Lei, incinta di otto mesi, è stata deliziosa; sorridente, aperta, l’intervistata ideale. Anche quando, a una mia domanda ha risposto:

“I foodblog? Sono un po’ troppi. Ormai chiunque faccia una pastasciutta decente si sente in dovere di aprirne uno”.

Io ho annuito vigorosamente, con ampi cenni del capo. Come non essere d’accordo? Ma in realtà, poiché amo predicare bene e razzolare male (per esempio, tenendo corsi che suggeriscono di non usare frasi fatte e avendone appena scritta una delle più trite), stavo già pensando al mio foodblog. Continua a leggere

Annunci