L’ospite: Marco Ghezzi e le sue frittelle


Marco Ghezzi, cofondatore di Bookrepublic e mio collega nell’avventura di Zazie.it, è uno di quei rari uomini rari che amano cucinare, e gli riesce pure abbastanza bene (dico abbastanza per non alimentare il suo già considerevole ego).
Gli ho chiesto una ricetta da condividere qui e lui una sera, tornato dalla campagna con le fave fresche dell’orto, ne ha inventata una.
Eccola per voi, come prima ospitata su Fitufaetu. La prossima? Giulia Mentore e la sua favolosa torta alle albicocche.
Volete essere ospiti su Fitufaetu con una vostra ricetta? Scrivetelo nei commenti!

Ingredienti

Fave sgusciate 100 gr
Mandorle 20 gr
Pecorino 20 gr
2 uova
Pangrattato qb
Sale qb
Per la pastella alla birra Budweiser mescolare:
150gr farina 00
1 uovo
100 gr di Budweiser
Sale e pepe qb

Tempo: 15 minuti

Difficoltà: facile, occhio solo al momento della frittura

Preparazione

Tostare le mandorle in una padella antiaderente e poi frantumarle
Lessare le fave in acqua bollente per 12 minuti; scolarle e lasciarle raffreddare
Amalgamare le mandorle, le fave e le due uova con un po’ di pan grattato per dare consistenza
Creare delle palline e passarle nella pastella alla Budweiser
Friggere in abbondante olio bollente (almeno tre dita di olio nella padella, per friggere bene) per qualche minuto, girandole.
Asciugare su carta da cucina e servire caldissime bevendoci su un’altra birra.

Annunci

3 thoughts on “L’ospite: Marco Ghezzi e le sue frittelle

  1. Creativo questo Marco Ghezzi! Mai avrei pensato di abbinare fave e mandorle e farne frittelle! Da provare quando qui riuscirò a trovare le fave.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...